Primi piatti/ Vellutate

Amare…crema di cavolfiore con speck croccante e fava tonka!

C’è una differenza tra amare veramente qualcuno e amare l’idea che abbiamo di lei.
Tratta dal film L’amore Bugiardo
Qui sembra essere ritornato l’inverno, fa tanto freddo e nevica… e considerato che l’umore non è dei migliori, accendo il camino e mi coccolo con questa crema deliziosa al cavolfiore.
Il cavolfiore è ricco di potassio, fosforo, calcio e vitamine, è uno degli ortaggi invernali che maggiormente preferisco.
Lo sapevate che:
– rafforza le difese immunitarie;
– centrifugato e diluito con acqua e miele è un ottimo coadiuvante nella cura del raffreddore;
– se consumato crudo è un alimento antietà;
– grazie alla fibra alimentare contrasta la stitichezza.

Ingredienti:

– un cavolfiore (circa 800 gr. di cimette);
– 50 gr. di speck tagliato a listarelle;
– paprika;
– brodo vegetale q.b.;
– olio extravergine di oliva q.b.;
– sale q.b.;
– fava tonka

In una casseruola rosolare molto bene le cimette di cavolfiore con dell’olio di oliva extravergine.
Aggiungere il brodo vegetale e cuocere per circa 30 minuti. Aggiungere un pochino di paprika e aggiustare di sale.
Frullare fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.
Passare in una padella lo speck precedentemente passato in padella fino a renderlo croccante.
Servire con lo speck croccante e una grattugiata di fava tonka.
Ricetta per il bimby:
Mettere nel boccale le cimette di cavolfiore con l’acqua e cuocere a 100° per 15 minuti a velocità 1.
Quando saranno cotti aggiungere l’olio. Cuocere ancora per 5 minuti a velocità 7.
Aggiungere la paprika e una grattugiata di fava tonka, poi omogenizzare per 10 secondi, velocità 9-10.
Passare in una padella lo speck precedentemente passato in padella fino a renderlo croccante.
Servire con lo speck croccante e una grattugiata di fava tonka.

Il sommelier consiglia: Sylvaner  Alto Adige Valle Isarco DOC;

Questo vitigno, con tutta probabilità originario della Germania, è stato introdotto in Alto Adige intorno al 1900. Oggi viene coltivato prevalentemente in Valle Isarco. Il Sylvaner predilige i pendii non troppo in quota, ben ventilati e soleggiati della media Valle Isarco. I terreni disgregati e ghiaiosi conferiscono al vino la sua ineguagliabile eleganza che sebbene richiami gli omonimi d’oltralpe, riflette pur sempre l’inconfondibile tipicità dei vini della Valle Isarco.

You Might Also Like

17 Comments

  • Reply
    Tiziana Bontempi
    17 marzo 2015 at 8:12

    Siii, adoro il cavolfiore, lo cucino spesso e tempo fa ho fatto una crema anch'io, diversa da questa.
    La tua è buonissima, mi piace l'abbinamento con lo speck e le foto, beh quelle sono sempre uniche.
    Ciao Michela e buona giornata
    Tiziana

  • Reply
    Marghe
    17 marzo 2015 at 8:40

    Buongiorno stellina, io amo tutti i cavoli 🙂 e poi sono un vero toccasana per la salute!
    Bellissima questa idea di aromatizzare con la tonka, io l'ho sempre usata solo nei dolci!
    Ti abbraccio stretta

  • Reply
    LisaG
    17 marzo 2015 at 9:00

    cavolo e speck sono perfetti, ma l'aggiunta di fava tonka è decisamente sublime. per non parlare dell'ottimo vino che hai scelto. Complimenti Michela e se può consolarti anche qui si gela.
    bacioni

  • Reply
    Sara e Laura-PancettaBistrot
    17 marzo 2015 at 10:25

    Quest'abbinamento con la fava tonka è troppo avanti! In effetti con questo clima cupo e triste le vivaci fiamme di un camino aiutano lo spirito e una bella ciotola bianca di ceramica che ospita una crema profumata e ricca di benefici è la ciliegina sulla torta! Grande Miki, trasformare l'umore delle giornate è un'arte! Smackkk

  • Reply
    m4ry
    17 marzo 2015 at 10:33

    Io mi sono innamorata spesso dell'idea di qualcuno…ma c'è da dire che ci sono persone capacissime di fingere di essere ciò che non sono…conquistarti e poi manifestarsi per ciò che sono realmente e farti passare pure per pazzo…vabbè..

    Bellissima l'idea di questa crema 🙂 Ti abbraccio forte :*

  • Reply
    Giulia
    17 marzo 2015 at 12:52

    Anche qui neve e freddo, perciò questa zuppa sarebbe l'ideale per la cena. La fava tonka non l'ho mai trovata e sarei curiosissima di scoprirne l'aroma.
    Un abbraccio

  • Reply
    Cucina con Raky
    17 marzo 2015 at 13:17

    Sempre belle le tue foto, e sempre invitanti i tuoi piatti!! Quel tocco di fava tonka lo rende unico! Ma dimmi, che sapore ha questa fava tonka? non sono ancora riuscita a trovarla 🙁
    un caloroso abbraccio!

  • Reply
    Lilli nel Paese delle stoviglie
    17 marzo 2015 at 13:32

    lo speck e le fave mi piacciono da matti, un super abbinamento, anche perchè il cavolfiore mi piace in versione crema, zuppa, nelle torte ma da solo mica tanto! ti invidio per il caminetto acceso, quasi quasi vengo a trovarti….un abbraccio!

  • Reply
    andreea manoliu
    17 marzo 2015 at 14:44

    Ultimamente queste creme o vellutate ci accompagnano per la cena. Sono riscaldante, morbide e buonissime e poi, se sono anche arricchite con qualcosa in più, come lo speck, ancora più gustose !

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    23 marzo 2015 at 15:15

    adoro le creme, di cavolfiore e’ ottima in piu’ la tua e’ arricchita dallo speck, lo trovo un ottimo abbinamento, bravissima cara!!!!Baci sabry

  • Reply
    Letizia
    23 marzo 2015 at 18:37

    La adoro, è davvero una crema invitante e avvolgente! Brava tesoro bello 🙂

  • Reply
    Little Miss Book
    24 marzo 2015 at 13:19

    Scrivo qui.
    Bellissima la nuova veste grafica… te la invidio.

    • Reply
      atuttopepe
      24 marzo 2015 at 13:28

      Sei un tesoro, grazie mille cara!

  • Reply
    Yrma Ylenia
    27 marzo 2015 at 13:30

    Eccomi finalmente da te a farti i più grandi in bocca al lupo per il progetto ifood e per il tuo blog! E’ bellissimo!!!! Un grande abbraccio, Yrma

    • Reply
      atuttopepe
      30 marzo 2015 at 9:28

      Sei un tesoro Yrma, sono felicissima di far parte di questo progetto!
      un bacio grande grande

  • Reply
    Silvia
    1 aprile 2015 at 18:21

    ma è cambiato tutto qui!?!?!? Ecco, la fava tonka, a me ancora sconosciuta…devo assolutamente provarla!! Chissà che buona la tua crema, un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Roberta
    1 aprile 2015 at 19:06

    Questa è un idea fantastica per far mangiare il cavolfiore ai miei bimbi. Grazie!!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Pasticcini di frolla montata